Benvenuti nel Blog di Claudio Martinotti Doria, blogger dal 1996


"Non nobis Domine, non nobis, sed nomini Tuo da gloriam", motto dell'Ordine dei Cavalieri Templari, Pauperes commilitones Christi templique Salomonis

"Ciò che insegui ti sfugge, ciò cui sfuggi ti insegue" (aneddotica orientale, paragonabile alla nostra "chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane")

"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente è che perdono la salute per fare soldi. E poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere nè il presente nè il futuro. Sono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."
(Dalai Lama)

"A l'è mei mangè pan e siuli, putòst che vendsi a quaicadun" (Primo Doria, detto "il Principe")

"Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci." Mahatma Gandhi

L'Italia non è una nazione ma un continente in miniatura con una straordinaria biodiversità e pluralità antropologica (Claudio Martinotti Doria)

Il proprio punto di vista, spesso è una visuale parziale e sfocata di un pertugio che da su un vicolo dove girano una fiction ... Molti credono sia la realtà ed i più motivati si mettono pure ad insegnare qualche tecnica per meglio osservare dal pertugio (Claudio Martinotti Doria)

Lo scopo primario della vita è semplicemente di sperimentare l'amore in tutte le sue molteplici modalità di manifestazione e di evolverci spiritualmente come individui e collettivamente (È “l'Amor che move il sole e le altre stelle”, scriveva Dante Alighieri, "un'unica Forza unisce infiniti mondi e li rende vivi", scriveva Giordano Bruno. )

La leadership politica occidentale è talmente poco dotata intellettualmente, culturalmente e spiritualmente, priva di qualsiasi perspicacia e lungimiranza, che finirà per portarci alla rovina, ponendo fine alla nostra civiltà. Claudio Martinotti Doria

PER CONTATTI: claudio@gc-colibri.com

Se preferite comunicare telefonicamente potete inviare un sms al 3485243182 lasciando il proprio recapito telefonico (fisso o mobile) per essere richiamati. Non rispondo al cellulare ai numeri sconosciuti per evitare le proposte commerciali sempre più assillanti

Questo blog ha adottato Creative Commons

Licenza Creative Commons
Blog personale by Claudio Martinotti Doria is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.cavalieredimonferrato.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at www.cavalieredimonferrato.it.

COME SOSTENERE LA MIA PERSEVERANTE ATTIVITA' DI VOLONTARIATO. Se avete apprezzato l’impegno e l’originalità dei miei articoli ritenendo che la mia attività divulgativa meriti un sostegno, appena avrete l’opportunità di farlo dedicate qualche minuto e qualche euro per sostenerla, tenendo presente che non ho entrate pubblicitarie e nessuno sponsor (condizione necessaria per mantenersi indipendenti) ed inoltre sono una vittima della riforma previdenziale della Fornero e la mia pensione è stata rinviata al 2024, ed è giusto che lo sappiate fin da adesso che l’importo che mi sarà erogato sarà minimo. Potrete contribuire con una donazione tramite PayPal all’account claudio@gc-colibri.com oppure a questo link: https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_donations&business=Z2M2PAF4N76V6&lc=IT&item_name=Claudio%20Martinotti%20Doria&currency_code=EUR&bn=PP%2dDonationsBF%3abtn_donateCC_LG%2egif%3aNonHosted

Se non siete registrati a Paypal potete effettuare un bonifico bancario all’IBAN IT42M0303222600010000002011 (Credem, filiale di Casale Monferrato)

You can make a donation using PayPal account claudio@gc-colibri.com or at this link: https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_donations&business=Z2M2PAF4N76V6&lc=IT&item_name=Claudio%20Martinotti%20Doria&currency_code=EUR&bn=PP%2dDonationsBF%3abtn_donateCC_LG%2egif%3aNonHosted





Patriă Montisferrati

Patriă Montisferrati
Cliccando sullo stemma del Monferrato potrete seguire su Casale News la rubrica di Storia Locale "Patriă Montisferrati", curata da Claudio Martinotti Doria in collaborazione con Manfredi Lanza, discendente aleramico del marchesi del Vasto - Busca - Lancia, principi di Trabia

Come valorizzare il Monferrato Storico

La Storia, così come il territorio e le sue genti che l’hanno vissuta e ne sono spesso ignoti ed anonimi protagonisti, meritano il massimo rispetto, occorre pertanto accostarsi ad essa con umiltà e desiderio di apprendere e servire. In questo caso si tratta di servire il Monferrato, come priorità rispetto a qualsiasi altra istanza (personale o di campanile), riconoscendo il valore di chi ci ha preceduti e di coloro che hanno contribuito a valorizzarlo, coinvolgendo senza preclusioni tutte le comunità insediate sul territorio del Monferrato Storico, affinché ognuna faccia la sua parte con una visione d’insieme ed un’unica coesa identità storico-culturale condivisa. Se ci si limita a piccole porzioni del Monferrato, per quanto significative, si è perdenti e dispersivi in partenza.

Sarà un percorso lungo e lento ma è l’unico percorribile se si vuole agire veramente per favorire il Monferrato Storico e proporlo con successo come un’unica entità territoriale turistico culturale ed economica …

Dall’Effetto Farfalla all’Effetto Golf

Dall’Effetto Farfalla all’Effetto Golf
Di Claudio Martinotti
Il famoso aneddoto scientifico denominato “ The Butterfly Effect” (Effetto farfalla) che fa riferimento alla “teoria del caos”, esprimente il concetto di come un minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo, dovrà presto essere sostituito.
Sappiamo che l'espressione sopracitata deriva dal libro “Rumore di tuono” un racconto di Ray Bradbury del 1952, in cui si immagina che in una epoca preistorica un viaggiatore del tempo calpestando una farfalla provochi una catena di sconvolgenti conseguenze per la storia umana.
Nella metafora sopracitata si ipotizza che un semplice movimento di molecole d'aria generato appunto dal battito d'ali di una farfalla possa causare una catena di movimenti di altre molecole fino all'uragano menzionato.
Edward Lorenz fu il primo scienziato ad analizzare l'effetto farfalla in un suo testo del 1963 preparato per la New York Academy of Sciences, anche se inizialmente si riferiva non a una farfalla ma ad un battito delle ali di un gabbiano, che avrebbe potuto alterare il corso del clima per sempre. Successivamente anche lui ricorse alla metafora della farfalla, nella sua relazione dal titolo: "Può il batter d'ali di una farfalla in Brasile provocare un tornado in Texas?" pronunciata ad una conferenza svoltasi nel 1979.
La conseguenza pratica dell'effetto farfalla è che i sistemi complessi, come il clima, sono difficili da prevedere su una scala di tempo utile, in quanto è impossibile porre con precisione tutte le informazioni, condizioni e variabili iniziali, e pertanto più ci si protrae nel tempo e meno si è in grado di fare previsioni, se non molto approssimative.
Dicevamo in partenza, che tale aneddotica è destinata ad essere sostituita, in quanto uno studioso del tutto sconosciuto in ambiente accademico, ma che parrebbe assai presente ed apprezzato in rete (in Internet ha posto le sue opere a disposizione di tutti), che si firma Gin Knight (probabile pseudonimo, dietro al quale forse si cela un nome conosciuto in ambiente scientifico. La comunità scientifica internettiana sospetta che dietro lo pseudonimo si celino addirittura due personaggi che lavorano in perfetta sintonia tra loro, come avvenne tra Jung e Pauli per la teoria della sincronicità …), ha elaborato in maniera articolata e complessa tutte le correlazioni, integrando sinegicamente diverse teorie interconnesse e studi di geniali scienziati di frontiera, pionieristici ed innovatori, trovando quindi un nesso anche tra studi ed ipotesi apparentemente inconciliabili e distanti tra loro, quali ad es. quelli derivanti dalla Fisica Organica di Giuliana Conforto, dell’Exotropia di Fabio Marchesi, quelli di John Bell, Alain Aspect, Richard Phillips Feynman, gli studi di Rupert Sheldrake, di Henry Margenau, di Luigi Fantappiè e Brandon Carter, Barrow e Tipler, la teoria lagrangiana ed hamiltoniana e quella delle supercorde di Edward Witten, il Teorema dell’incompletezza di Kurt Godel, le Teorie delle Stringhe e della Supersimmetria (che dipartono da Peter Ware Higgs e sono state sviluppate da Lasota, Arkani-Hamed, Dimopoulos e Dvali), tenendo conto anche del Principio di Indeterminazione di Werner Heisenberg e di tutte le recenti ed innovative discipline composte derivanti dalla meccanica e fisica quantistica, ecc., ed è pervenuto alla seguente determinazione conclusiva, contenente una rinnovata metafora, ritenuta più confacente ed aggiornata.
I cambiamenti climatici saranno sempre più repentini e devastanti proporzionalmente all’aumento dei colpi (swing) che saranno generati dai giocatori di golf con le loro mazze (o bastoni) nel patetico tentativo di colpire la pallina e di lanciarle nelle buche. Considerando la molteplicità dei campi d golf già attivati e di quanti sono stati progettati ed in fase di autorizzazione (in numero superiore a quelli esistenti, soprattutto in Italia dove sussiste l’aggravante di scegliere luoghi privi di acqua e già con pregressi problemi microclimatici, cui si aggiungerà un massiccio ricorso a pesticidi per la manutenzione del green e la difesa dagli insetti …), lo studioso ritiene che le milioni di persone che con violenza scuoteranno sempre più l’aria, ogni giorno ripetutamente, nella ridicola azione di colpire una innocua pallina (che non possiede alcuna colpa e responsabilità, ma diviene solo il capro espiatorio antropomorfo di un’aberrante situazione generale e di frustrazione sociale che si protrae da troppo tempo), finiranno per provocare ripercussioni gravissime sulla miriade di microclimi locali e successivamente sul clima mondiale, rendendo impossibile ogni previsione, ma che con ogni probabilità condurrà alla catastrofe … Voci sommesse che sono pervenute da ambienti scientifici universitari, hanno anticipato che è in corso una ricerca analoga inerente i giocatori di tennis, che pare stia pervenendo alle stesse conclusioni …

Nessun commento: