Benvenuti nel Blog di Claudio Martinotti Doria, blogger dal 1996


"Non nobis Domine, non nobis, sed nomini Tuo da gloriam", motto dell'Ordine dei Cavalieri Templari, Pauperes commilitones Christi templique Salomonis

"Ciò che insegui ti sfugge, ciò cui sfuggi ti insegue" (aneddotica orientale, paragonabile alla nostra "chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane")

"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente è che perdono la salute per fare soldi. E poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere nè il presente nè il futuro. Sono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."
(Dalai Lama)

"A l'è mei mangè pan e siuli, putòst che vendsi a quaicadun" (Primo Doria, detto "il Principe")

"Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci." Mahatma Gandhi

L'Italia non è una nazione ma un continente in miniatura con una straordinaria biodiversità e pluralità antropologica (Claudio Martinotti Doria)

Il proprio punto di vista, spesso è una visuale parziale e sfocata di un pertugio che da su un vicolo dove girano una fiction ... Molti credono sia la realtà ed i più motivati si mettono pure ad insegnare qualche tecnica per meglio osservare dal pertugio (Claudio Martinotti Doria)

Lo scopo primario della vita è semplicemente di sperimentare l'amore in tutte le sue molteplici modalità di manifestazione e di evolverci spiritualmente come individui e collettivamente (È “l'Amor che move il sole e le altre stelle”, scriveva Dante Alighieri, "un'unica Forza unisce infiniti mondi e li rende vivi", scriveva Giordano Bruno. )

La leadership politica occidentale è talmente poco dotata intellettualmente, culturalmente e spiritualmente, priva di qualsiasi perspicacia e lungimiranza, che finirà per portarci alla rovina, ponendo fine alla nostra civiltà. Claudio Martinotti Doria

PER CONTATTI: claudio@gc-colibri.com

Se preferite comunicare telefonicamente potete inviare un sms al 3485243182 lasciando il proprio recapito telefonico (fisso o mobile) per essere richiamati. Non rispondo al cellulare ai numeri sconosciuti per evitare le proposte commerciali sempre più assillanti

Questo blog ha adottato Creative Commons

Licenza Creative Commons
Blog personale by Claudio Martinotti Doria is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.cavalieredimonferrato.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at www.cavalieredimonferrato.it.


Patriă Montisferrati

Patriă Montisferrati
Cliccando sullo stemma del Monferrato potrete seguire su Casale News la rubrica di Storia Locale "Patriă Montisferrati", curata da Claudio Martinotti Doria in collaborazione con Manfredi Lanza, discendente aleramico del marchesi del Vasto - Busca - Lancia, principi di Trabia

Come valorizzare il Monferrato Storico

La Storia, così come il territorio e le sue genti che l’hanno vissuta e ne sono spesso ignoti ed anonimi protagonisti, meritano il massimo rispetto, occorre pertanto accostarsi ad essa con umiltà e desiderio di apprendere e servire. In questo caso si tratta di servire il Monferrato, come priorità rispetto a qualsiasi altra istanza (personale o di campanile), riconoscendo il valore di chi ci ha preceduti e di coloro che hanno contribuito a valorizzarlo, coinvolgendo senza preclusioni tutte le comunità insediate sul territorio del Monferrato Storico, affinché ognuna faccia la sua parte con una visione d’insieme ed un’unica coesa identità storico-culturale condivisa. Se ci si limita a piccole porzioni del Monferrato, per quanto significative, si è perdenti e dispersivi in partenza.

Sarà un percorso lungo e lento ma è l’unico percorribile se si vuole agire veramente per favorire il Monferrato Storico e proporlo con successo come un’unica entità territoriale turistico culturale ed economica …

L'FBI è ormai al servizio dei DEM e adotta procedure repressive da Gestapo, inventandosi accuse per intimidire i dissidenti. Stanno dividendo e nazificando il popolo americano.

Piccole Note -Sorpresa: un altro ex collaboratore dell'Fbi a Capitol Hill -  piccole note 

I Democratici e l’FBI hanno nazificato l’America


Di Paul Craig Roberts

Peter Navarro, 73 anni, è stato assistente del presidente per le politiche commerciali e manifatturiere durante l’amministrazione Trump. Non lo conosco.

Lo scorso febbraio i Democratici lo hanno citato in giudizio per comparire davanti al “Comitato ristretto sull’attacco del 6 gennaio”, un’operazione di facciata che cerca di inventare una “insurrezione” da parte di persone che si sono scattate dei selfie sedute sulla sedia di Nancy Pelosi.

Poiché Trump aveva dichiarato il privilegio esecutivo, Navarro ha semplicemente osservato il diritto del presidente e si è rifiutato di comparire.

Non c’è nulla di insolito in questo. Succede da sempre. Personalmente non so se il privilegio esecutivo sia una buona idea, ma è un dato di fatto.

È quello che è successo a Navarro che non ha precedenti. All’inizio di giugno cinque agenti armati dell’FBI lo hanno afferrato mentre si stava imbarcando su un volo per il Tennessee, lo hanno ammanettato, gli hanno messo i ferri alle gambe e lo hanno messo in isolamento.

Questa non è una procedura normale da parte dell’FBI. È una procedura da Gestapo. Mi ricorda i primi anni della Germania nazista. I tribunali respingevano le false accuse contro gli oppositori politici, ma quando la persona vendicata usciva dal tribunale veniva sequestrata dalla Gestapo e imprigionata a prescindere.

La procedura normale è quella di risolvere la questione con una richiesta di rinuncia al privilegio esecutivo o di rimettere la questione nelle mani dei tribunali. Ma invece della normale procedura legale, un ex assistente del Presidente degli Stati Uniti ha ricevuto un trattamento da Gestapo.

Tutti gli americani dovrebbero essere scioccati da questo, ma non lo sono. I Democratici pensano che sia meraviglioso che un membro malvagio e razzista dell’amministrazione Trump abbia avuto il suo meritato contrappasso. I presuntuosi non vedono nulla di strano.  A quanto pare, l’ACLU è troppo impegnata a creare diritti per i transgender per preoccuparsi della Costituzione. I Repubblicani, compreso Trump, hanno trattato Julian Assange peggio di quanto i Democratici abbiano trattato Navarro.

In altre parole, tutto è così politicizzato che non c’è spazio per la Costituzione.

In molti Paesi fare politica è un biglietto per la prigione. L’arresto di ex presidenti da parte dei loro avversari politici è una tradizione sudamericana. È una tradizione che i Democratici e l’FBI hanno portato in America.

I Democratici hanno costruito la divisione in America con la loro politica identitaria, la teoria critica della razza e la politica delle frontiere aperte ed hanno corrotto il Dipartimento di Giustizia trasformandolo in un’arma politica. I Democratici hanno suonato la campana a morto per la “terra dei liberi”.

Lo sventolio delle bandiere del 4 luglio non può ripristinare la nostra libertà. Gli americani, ovviamente, metteranno la testa sotto la sabbia e negheranno tutto, come fanno sempre quando si trovano di fronte a fatti scomodi che riguardano il loro Paese. Di conseguenza, non si farà nulla per fermare la nazificazione dell’America.

Di Paul Craig Roberts

**********************************************

Titolo originale: Something to Think About on the Fourth of July:  The Democrats and the FBI Have Nazified America

Fonte originale: https://www.paulcraigroberts.org/2022/07/03/something-to-think-about-on-the-fourth-of-july-the-democrats-and-the-fbi-have-nazified-america/

Traduzione a cura di Costantino Ceoldo – https://www.geopolitika.ru/it/article/qualcosa-su-cui-riflettere-il-4-luglio-i-democratici-e-lfbi-hanno-nazificato-lamerica

Nessun commento: