Benvenuti nel Blog di Claudio Martinotti Doria, blogger dal 1996


"Non nobis Domine, non nobis, sed nomini Tuo da gloriam", motto dell'Ordine dei Cavalieri Templari, Pauperes commilitones Christi templique Salomonis

"Ciò che insegui ti sfugge, ciò cui sfuggi ti insegue" (aneddotica orientale, paragonabile alla nostra "chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane")

"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente è che perdono la salute per fare soldi. E poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere nè il presente nè il futuro. Sono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."
(Dalai Lama)

"A l'è mei mangè pan e siuli, putòst che vendsi a quaicadun" (Primo Doria, detto "il Principe")

"Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci." Mahatma Gandhi

L'Italia non è una nazione ma un continente in miniatura con una straordinaria biodiversità e pluralità antropologica (Claudio Martinotti Doria)

Il proprio punto di vista, spesso è una visuale parziale e sfocata di un pertugio che da su un vicolo dove girano una fiction ... Molti credono sia la realtà ed i più motivati si mettono pure ad insegnare qualche tecnica per meglio osservare dal pertugio (Claudio Martinotti Doria)

Lo scopo primario della vita è semplicemente di sperimentare l'amore in tutte le sue molteplici modalità di manifestazione e di evolverci spiritualmente come individui e collettivamente (È “l'Amor che move il sole e le altre stelle”, scriveva Dante Alighieri, "un'unica Forza unisce infiniti mondi e li rende vivi", scriveva Giordano Bruno. )

La leadership politica occidentale è talmente poco dotata intellettualmente, culturalmente e spiritualmente, priva di qualsiasi perspicacia e lungimiranza, che finirà per portarci alla rovina, ponendo fine alla nostra civiltà. Claudio Martinotti Doria

PER CONTATTI: claudio@gc-colibri.com

Se preferite comunicare telefonicamente potete inviare un sms al 3485243182 lasciando il proprio recapito telefonico (fisso o mobile) per essere richiamati. Non rispondo al cellulare ai numeri sconosciuti per evitare le proposte commerciali sempre più assillanti

Questo blog ha adottato Creative Commons

Licenza Creative Commons
Blog personale by Claudio Martinotti Doria is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.cavalieredimonferrato.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at www.cavalieredimonferrato.it.


Patriă Montisferrati

Patriă Montisferrati
Cliccando sullo stemma del Monferrato potrete seguire su Casale News la rubrica di Storia Locale "Patriă Montisferrati", curata da Claudio Martinotti Doria in collaborazione con Manfredi Lanza, discendente aleramico del marchesi del Vasto - Busca - Lancia, principi di Trabia

Come valorizzare il Monferrato Storico

La Storia, così come il territorio e le sue genti che l’hanno vissuta e ne sono spesso ignoti ed anonimi protagonisti, meritano il massimo rispetto, occorre pertanto accostarsi ad essa con umiltà e desiderio di apprendere e servire. In questo caso si tratta di servire il Monferrato, come priorità rispetto a qualsiasi altra istanza (personale o di campanile), riconoscendo il valore di chi ci ha preceduti e di coloro che hanno contribuito a valorizzarlo, coinvolgendo senza preclusioni tutte le comunità insediate sul territorio del Monferrato Storico, affinché ognuna faccia la sua parte con una visione d’insieme ed un’unica coesa identità storico-culturale condivisa. Se ci si limita a piccole porzioni del Monferrato, per quanto significative, si è perdenti e dispersivi in partenza.

Sarà un percorso lungo e lento ma è l’unico percorribile se si vuole agire veramente per favorire il Monferrato Storico e proporlo con successo come un’unica entità territoriale turistico culturale ed economica …

Dopo aver toccato il fondo stiamo scavando per sotterrarci con le nostre stesse mani.

 L'esercito per le strade non ferma il Coronavirus, no allo Stato di Polizia  - Il Riformista

L'Esercito collabora con le forse di polizia per i controlli sul rispetto delle misure sociali anti COVID

 

Dopo aver toccato il fondo stiamo scavando per sotterrarci con le nostre stesse mani.

 

Di Claudio Martinotti Doria

 

Mi riferisco ovviamente alle reazioni isteriche di massa all’epidemia (non pandemia) di COVID-19 e devastanti lockdown che ne sono seguiti, isteria collettiva indotta volutamente dai mass media, che fungono da cassa di risonanza dei poteri forti e invisibili che governano il mondo, di cui i politicanti e politicastri dei vari paesi sono solo servitori e maggiordomi. I mass media da mesi non fanno altro che indurre il panico, suscitare paura, enfatizzare il pericolo, provocare il delirio collettivo, disinformare, mistificare, ecc..

Se vi siete chiesti a chi giova il clima di panico, terrore, isteria, ecc. che è stato artificialmente indotto nella popolazione, vi fornisco qualche dato di massima.

Il consumo di psicofarmaci solo nel nostro paese è cresciuto negli ultimi mesi del 17%, e potete immaginarvi quanto sarà cresciuto negli USA dove sono abituati a ingerire pillole come fossero caramelle …

Molti governi occidentali, tra cui l’Italia, ha già promesso o anticipato centinaia di milioni di euro alle industrie farmaceutiche per la ricerca di un vaccino, che sarà del tutto inutile se non probabilmente dannoso, in quanto il virus è già mutato una trentina di volte e continuerà a mutare, e in ogni paese ci sono ceppi diversi.

I produttori di mascherine stanno facendo affari d’oro, quelle distribuite in Italia sapete chi le produce? La FIAT, che non è più italiana da parecchio tempo e continua a ricevere sovvenzioni e finanziamenti dal governo italiano, pur pagando le tasse all’Estero.

Se pensate che quantomeno ci sia il vantaggio che le industrie farmaceutiche et affini, aumentando a dismisura i profitti, abbiano incrementato le assunzioni di personale locale, tra cui l’Italia, vi sbagliate di grosso, perché i farmaci e le mascherine e quant’altro di interconnesso al fenomeno COVID, vengono prodotti nella stragrande maggioranza in Cina e in India, dove ovviamente costa molto meno produrre qualsiasi cosa, e poi vi fanno credere che provengano dagli stabilimenti situati in Occidente.

Primarie in Wisconsin con la mascherina per paura del coronavirus - Il Sole  24 ORE 

Solo in Italia circolano una ottantina di tipologie diverse di tamponi per il test di rilevamento dei contagiati da COVID-19, nessuno di questi è autorizzato e convalidato e inoltre il virus muta continuamente e pertanto rende inutili i tamponi, quindi i risultati sono approssimativi e inattendibili, di conseguenza anche i dati forniti dal governo e dalla Protezione civile sono privi di valore e forniti allo scopo di suscitare paura. 

A questo aggiungeteci che per ogni ricoverato COVID in ospedale la struttura sanitaria riceve 2000 euro al giorno e capirete come mai ci sia la "caccia al contagiato" e lo si ricoveri anziché assisterlo al proprio domicilio curandolo con le terapie che in questi mesi di esperienza si sono rivelate efficaci (acido acetilsalicilico, cortisone, eparina, ecc.), soprattutto se usate a scopo preventivo per gli asintomatici e ai primi sintomi per sintomatici lievi (paucisintomatico). 

I consumi delle famiglie sono drasticamente diminuiti, le percentuali indicano due cifre, cioè oltre il 10%, compresi i generi alimentari e di prima necessità, anche a causa dell'impoverimento indotto dai lockdown e dalla mancanza di serie contromisure da parte del governo, che ha perlopiù annunciato ma non attuato interventi di welfare emergenziali mirati ed efficaci. Come al solito non sono bravi neppure a parole, figuriamoci nei fatti. Tuttalpiù possono continuare a ingannare gli stolti. 

Però le statistiche possono ingannare se non ben analizzate e interpretate. In realtà molti consumi sono stati dirottati in altre direzioni, non più nei supermercati e discount (meno che mai nei negozi, che saranno più che decimati) ma negli acquisti on line, per cui colossi come Amazon hanno incrementato le vendite in maniera esponenziale, al punto tale che non riescono più a far fronte alle consegne, e anche il loro fiore all'occhiello, la consegna in 24 ore per i clienti PRIME è divenuto un miraggio.

Un’altra conseguenza dei lockdown voluti dai vari governi, in particolare in Italia, più o meno camuffati e dissimulati, è l’ulteriore impoverimento della classe media e delle piccole e medie imprese, che da sempre sono la spina dorsale dell’economia e dell’occupazione in Italia, per cui gradualmente ma anche con una notevole accelerazione, saranno costrette a chiudere e/o cedere le loro aziende e proprietà immobiliari a speculatori stranieri che le acquisiranno a prezzi da asta fallimentare, così il nostro paese verrà svenduto, sia i beni pubblici che privati, e il business del turismo prossimamente lo gestiranno loro. 

TELENORD - Il Ministero della Salute: "Cani e gatti non diffondono il  coronavirus" 

Gli animali domestici subiscono la follia dei loro padroni ...

Un paese, il nostro, che avrebbe potuto prosperare anche solo grazie al turismo culturale e naturalistico, è stato ridotto alla fame da una classe politica di parassiti, inetti e corrotti, al servizio dell’alta finanza internazionale, che in pratica possiede quasi tutte le risorse planetarie e controlla i media e la politica. E non si tratta di complottismo e paranoia, ma sono i fatti reali, quelli che circondano e ci coinvolgono nostro malgrado (di cui la maggioranza della popolazione non è consapevole), non quelli che propinano i mass media. Del resto se non fossero politici incapaci e in malafede per far fronte all'emergenza avrebbero potuto semplicemente attingere al colossale risparmio degli italiani con l'emissione di titoli di stato mirati allo scopo, gli italiani hanno ancora recentemente dimostrato la loro disponibilità a sostenere lo stato, all'ultima emissione di titoli di stato la domanda da parte dei risparmiatori italiani ha superato l'offerta di ben 30 volte. Significa che se il governo avesse emesso 100 miliardi di bond per far fronte all'emergenza, gli italiani li avrebbero sottoscritti fino all'ultimo euro. Ma questo andrebbe contro le istruzioni che hanno ricevuto dai loro sponsor e padroni universali.

 

Città vuote: ecco gli effetti della quarantena - Foto Style 

Le numerose città d'arte italiane sono prive di turisti

Del resto dovremmo considerarci ancora fortunati, quasi privilegiati, perché i cinici, psicopatici privi di scrupoli morali, che detengono il vero potere, cioè quello finanziario, avrebbero potuto anche sterminarci tramite dei virus veramente letali, e non ricorrere al COVID-19 che ha pressappoco la stessa letalità della comune influenza (ultimi dati forniti da istituzioni internazionali affidabili collocano la mortalità effettiva allo 0,14%), per cui hanno preferito limitarsi a creare il panico necessario per sottometterci con la paura, rendendoci asociali, autoemarginati e psicologicamente depressi e vulnerabili (così, indebolendo il sistema immunitario aumenteranno le malattie e i profitti per la Big Pharma). Del resto dal punto di vista economico non conveniva loro decimarci, i profitti sarebbero stati minori e avrebbero avuto meno manodopera a basso costo a disposizione. Questo per contraddire almeno parzialmente i teorici del complotto, convinti come sono che stiano pianificando di sostituire del tutto i lavoratori con la robotica, che è un processo in corso ma che richiederà ancora molti anni per arrivare a regime. Certo l’obiettivo è quello, e occorrerà ridurre gli indici demografici, ma lo faranno gradualmente e soprattutto localmente, con piani mirati e localizzati di riduzione della popolazione. Nei paesi occidentali hanno già provveduto da tempo impedendo la natalità con misure restrittive e penalizzanti di natura economica e sociale e sostituendola con l’immigrazione incontrollata.

Il dissenso verrà messo a tacere con varie tipologie di redditi e sostegni economici di sussistenza alla persona, quanto basterà per sopravvivere, ma per riceverlo ovviamente ci si dovrà adeguare al sistema, ovvero sottomettere.

Moneta elettronica: l'Ue studia l'euro digitale

Il denaro diverrà digitale e quindi il controllo sull’emissione e distribuzione del denaro sarà interamente nelle loro mani e se non ti adegui ne verrai privato e non potrai sopravvivere. Non serviranno neppure i vari sistemi già previsti da molto tempo dalla fantascienza per avere il controllo sull’umanità, quali i microchips sottocutanei o sostanze avveniristiche inserite tramite i vaccini per la manipolazione del RNA o del DNA, basterà il controllo totale del denaro digitale.

Sono nuove forme di controllo e di schiavizzazione di massa cui dovremo opporci con i pochi mezzi di cui disponiamo, scendere in piazza è un primo passo ma non sufficiente, occorrerà soprattutto difendere con le unghie e con i denti il diritto a poter disporre di denaro, oro e argento, impedendo qualsiasi forma di monopolizzazione, e soprattutto recuperare la sovranità sull’emissione di moneta, ogni stato e comunità locale autonoma deve avere il diritto di produrre la propria moneta. Non capire questo passaggio fondamentale significa predisporsi alla schiavitù già in partenza e rimanere del tutto inermi e disarmati. 

SARS-CoV-2, nuovo studio: i bambini sopra i 10 anni trasmettono il virus  come gli adulti | Il Bo Live UniPD 

I bambini saranno le principali vittime di queste assurde e disumane misure ipocondriache antivirus, le ripercussioni psicofisiche e sociali saranno gravissime.

 

Nessun commento: