Benvenuti nel Blog di Claudio Martinotti Doria, blogger dal 1996


"Non nobis Domine, non nobis, sed nomini Tuo da gloriam", motto dell'Ordine dei Cavalieri Templari, Pauperes commilitones Christi templique Salomonis

"Ciò che insegui ti sfugge, ciò cui sfuggi ti insegue" (aneddotica orientale, paragonabile alla nostra "chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane")

"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente è che perdono la salute per fare soldi. E poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere nè il presente nè il futuro. Sono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."
(Dalai Lama)

"A l'è mei mangè pan e siuli, putòst che vendsi a quaicadun" (Primo Doria, detto "il Principe")

"Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci." Mahatma Gandhi

L'Italia non è una nazione ma un continente in miniatura con una straordinaria biodiversità e pluralità antropologica (Claudio Martinotti Doria)

Il proprio punto di vista, spesso è una visuale parziale e sfocata di un pertugio che da su un vicolo dove girano una fiction ... Molti credono sia la realtà ed i più motivati si mettono pure ad insegnare qualche tecnica per meglio osservare dal pertugio (Claudio Martinotti Doria)

Lo scopo primario della vita è semplicemente di sperimentare l'amore in tutte le sue molteplici modalità di manifestazione e di evolverci spiritualmente come individui e collettivamente (È “l'Amor che move il sole e le altre stelle”, scriveva Dante Alighieri, "un'unica Forza unisce infiniti mondi e li rende vivi", scriveva Giordano Bruno. )

La leadership politica occidentale è talmente poco dotata intellettualmente, culturalmente e spiritualmente, priva di qualsiasi perspicacia e lungimiranza, che finirà per portarci alla rovina, ponendo fine alla nostra civiltà. Claudio Martinotti Doria

PER CONTATTI: claudio@gc-colibri.com

Se preferite comunicare telefonicamente potete inviare un sms al 3485243182 lasciando il proprio recapito telefonico (fisso o mobile) per essere richiamati. Non rispondo al cellulare ai numeri sconosciuti per evitare le proposte commerciali sempre più assillanti

Questo blog ha adottato Creative Commons

Licenza Creative Commons
Blog personale by Claudio Martinotti Doria is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.cavalieredimonferrato.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at www.cavalieredimonferrato.it.

COME SOSTENERE LA MIA PERSEVERANTE ATTIVITA' DI VOLONTARIATO. Se avete apprezzato l’impegno e l’originalità dei miei articoli ritenendo che la mia attività divulgativa meriti un sostegno, appena avrete l’opportunità di farlo dedicate qualche minuto e qualche euro per sostenerla, tenendo presente che non ho entrate pubblicitarie e nessuno sponsor (condizione necessaria per mantenersi indipendenti) ed inoltre sono una vittima della riforma previdenziale della Fornero e la mia pensione è stata rinviata al 2024, ed è giusto che lo sappiate fin da adesso che l’importo che mi sarà erogato sarà minimo. Potrete contribuire con una donazione tramite PayPal all’account claudio@gc-colibri.com oppure a questo link: https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_donations&business=Z2M2PAF4N76V6&lc=IT&item_name=Claudio%20Martinotti%20Doria&currency_code=EUR&bn=PP%2dDonationsBF%3abtn_donateCC_LG%2egif%3aNonHosted

Se non siete registrati a Paypal potete effettuare un bonifico bancario all’IBAN IT42M0303222600010000002011 (Credem, filiale di Casale Monferrato)

You can make a donation using PayPal account claudio@gc-colibri.com or at this link: https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_donations&business=Z2M2PAF4N76V6&lc=IT&item_name=Claudio%20Martinotti%20Doria&currency_code=EUR&bn=PP%2dDonationsBF%3abtn_donateCC_LG%2egif%3aNonHosted





Patriă Montisferrati

Patriă Montisferrati
Cliccando sullo stemma del Monferrato potrete seguire su Casale News la rubrica di Storia Locale "Patriă Montisferrati", curata da Claudio Martinotti Doria in collaborazione con Manfredi Lanza, discendente aleramico del marchesi del Vasto - Busca - Lancia, principi di Trabia

Come valorizzare il Monferrato Storico

La Storia, così come il territorio e le sue genti che l’hanno vissuta e ne sono spesso ignoti ed anonimi protagonisti, meritano il massimo rispetto, occorre pertanto accostarsi ad essa con umiltà e desiderio di apprendere e servire. In questo caso si tratta di servire il Monferrato, come priorità rispetto a qualsiasi altra istanza (personale o di campanile), riconoscendo il valore di chi ci ha preceduti e di coloro che hanno contribuito a valorizzarlo, coinvolgendo senza preclusioni tutte le comunità insediate sul territorio del Monferrato Storico, affinché ognuna faccia la sua parte con una visione d’insieme ed un’unica coesa identità storico-culturale condivisa. Se ci si limita a piccole porzioni del Monferrato, per quanto significative, si è perdenti e dispersivi in partenza.

Sarà un percorso lungo e lento ma è l’unico percorribile se si vuole agire veramente per favorire il Monferrato Storico e proporlo con successo come un’unica entità territoriale turistico culturale ed economica …

Aggiornamento sul libro di cui sono autore e che verrà pubblicato a breve


LE VERE ORIGINI DELLE CREDENZE RELIGIOSE
Propedeutica allo studio dei testi antichi e loro ripercussioni culturali e sociali fino alla nostra epoca.
Con un breve glossario commentato.

Di Claudio Martinotti Doria
Secondo invio informativo. Aggiornamento Giugno 2018
Il libro è ormai pronto da alcuni mesi come stesura, e devo confessarvi che questa attesa mi ha reso fremente, perché mi accorgo sempre più quanto sia di stretta attualità rispetto agli eventi che caratterizzano la realtà che ci circonda e potrebbe fornire gli strumenti culturali per interpretarla correttamente, contenente addirittura alcuni presupposti che assumono connotazioni profetiche o quantomeno previsionali.
Vi avevo accennato nel primo invio informativo sull’iniziativa del libro che un editore specializzato nel settore tematico in cui il libro potrebbe essere collocato, si era dimostrato interessato a esaminarlo, facendomi pertanto desistere (temporaneamente) dal procedere con l’auto-pubblicazione, ed inoltre molti di Voi mi avevate suggerito di preferire che fosse pubblicato da un editore, perché giustamente avrebbe avuto maggiore visibilità, autorevolezza e diffusione, è avevate indubbiamente ragione ed anch’io la pensavo allo stesso modo. Ma i tempi di valutazione del libro, per quanto accelerati su mia sollecitazione, hanno comunque richiesto un paio di mesi abbondanti, per poi pervenire a un notevole gradimento, avendo riferito la direzione editoriale che il libro è molto interessante e scritto bene, manifestando l’intenzione di pubblicarlo. Il problema è che la casa editrice (che non cito per non fare pubblicità), per sua stessa ammissione, è oberata di lavoro e potrebbe programmarlo solo a fine anno, e quindi verrebbe diffuso all’inizio del 2019, e secondo me una simile attesa diverrebbe eccessiva, ritenendo il libro utile se letto al più presto possibile, possibilmente durante l’estate, per cui con rammarico reciproco, dell’autore e dell’editore, ho dovuto rinunciare a questa opportunità, per ritornare all’intenzione precedente di auto-pubblicarlo.
Il resto di quanto già comunicatovi nella precedente email informativa rimane invariato e ve lo riporto come promemoria, seppur in forma ridotta ed aggiornata, semmai chi lo volesse potrebbe rileggersi l’email precedente se l’avete conservata in archivio:
Per coerenza comportamentale per ben quarant’anni mi sono sempre rifiutato di scrivere un libro, se non come co-autore e su richiesta degli stessi editori che mi conoscevano (in ambito naturalistico e storiografico). Ora ho voluto compiere un’eccezione, giustificata dalla straordinarietà culturale del periodo che stiamo vivendo, soprattutto in Italia, grazie ad un gruppo di studiosi qualificati e autori dotati di coraggio e onestà intellettuale, facente parte di quella corrente di studi e di rinnovamento culturale che definirei di “analisi critica e demistificatoria delle religioni e della storia delle antiche civiltà”.
Autori che in questi anni ho studiato accuratamente, che mi hanno indotto a riflessioni e sintesi, correlazioni e rielaborazioni, argomentazioni e concettualizzazioni, che non potevo tenere per me (essendo nella mia indole condividere la conoscenza acquisita), reputandole di estremo interesse collettivo. Essendo andato ben oltre il lavoro svolto da questi ricercatori, pervenendo a una visione d’insieme complessiva plausibile, che credo nessuno abbia mai esposto finora, frutto di decine di anni dedicati a studi e ricerche documentali, ispirazioni e intuizioni personali, congiuntamente a un perseverante impegno personale.
Questa è la motivazione essenziale, la principale, che mi ha indotto a scrivere un libro, pur sapendo che ogni anno oltre 50mila italiani lo fanno con il risultato che finiscono quasi tutti al macero (seppur sempre più metaforicamente, perché con le nuove tecnologie digitali di carta se ne spreca sempre meno).
…….
Siccome non intendo perdere tempo, perché secondo me la tempistica ha la sua importanza, i contenuti del mio libro, pur essendo al 90% di argomentazione storiografica e geopolitica, sono di strettissima attualità e utilità, secondo me andrebbe pubblicato ora, non tra sei/otto mesi
Premetto fin d’ora che il libro non verrà da me regalato a nessuno, come si usa fare abitualmente, proprio per i motivi sopra esposti, non avendolo scritto per vanità e per vantarsi nel proprio seppur ristretto entourage, sarebbe un’incoerenza assai sospetta e provocherebbe legittimi dubbi sulle effettive motivazioni dell’autore e del valore dell’opera. Così si eviteranno anche situazioni forzatamente imbarazzanti, del tipo “adesso che me l’ha regalato, lo dovrò leggere controvoglia, perché se mi dovesse chiedere cosa ne penso che figura ci faccio?”. Il libro invece andrebbe letto solo per spontaneo desiderio di farlo e non perché indotti da motivi di amicizia o parentela o conoscenza. Così non si corre il rischio che venga riposto in uno scaffale in attesa di essere considerato fra un tempo indefinito, ma avendolo scelto liberamente e pagato, sapendo (perché ve lo sto dicendo) che è di estrema utilità per comprendere la realtà in cui viviamo, lo leggerete al più presto possibile.
Sotto vi allego la sinossi del libro, mentre per riferirvi i modi per acquistarlo vi invierò una terza email informativa quando sarà pronto definitivamente, e solo dopo averlo letto e spero apprezzato, v’inviterei a pubblicizzarlo tramite i vostri canali e comprarne altre copie per regalarlo ai vostri cari in occasioni speciali (ricorrenze e festività), perché non è un libro comune, di quelli che lasciano indifferenti, ma avrà un notevole impatto sulle credenze culturali di ognuno, divenendo per chi lo possiede una fonte preziosa d’informazioni non facilmente e altrimenti reperibili, un testo di consultazione e riflessione che favorirà una maggior consapevolezza della realtà che ci circonda, della nostra identità e soprattutto delle nostre effettive origini.
Del libro saranno rese disponibili due versioni: una cartacea per i lettori tradizionali (come sono anch’io), e una digitale (e-book) e a costi notevolmente inferiori al cartaceo, perché edito in proprio senza alcun apporto tecnico e professionale esterno. Per acquisti multipli, nel caso voleste diffonderlo regalandolo ad amici e conoscenti, converrà rivolgersi direttamente a me (claudio@gc-colibri.com) per ottenere riduzioni di prezzo, che non sarebbero possibili acquistandolo sui canali di vendita on line.
Il libro che inizialmente doveva rimanere sotto le 200 pagine ha finito per prendere il sopravvento sullo stesso autore per cui alla fine ha superato le 300 pagine, pur dovendo compiere dolorose rinunce su parecchi argomenti che non ho potuto neppure accennare o approfondire.
V’invio un caro saluto e v’invito a leggere la sinossi sotto riportata e a farmi sapere cosa ne pensate.
Claudio Martinotti Doria


Sinossi del libro:

LE VERE ORIGINI DELLE CREDENZE RELIGIOSE
Propedeutica allo studio dei testi antichi e loro ripercussioni culturali e sociali fino alla nostra epoca.
Con un breve glossario commentato.

L'autore ha sintetizzato in quest'opera le ricerche svolte da decine di studiosi qualificati sui contenuti dei testi antichi, con particolare riferimento alla Bibbia, rendendoli accessibili al grande pubblico, grazie ad un linguaggio semplice e preciso. L'apporto innovativo dell'autore consiste soprattutto nella rielaborazione e attualizzazione dei risultati cui sono pervenuti tutti i ricercatori da lui accuratamente esaminati, tramite connessioni e correlazioni, deduzioni, ispirazioni e intuizioni, argomentando plausibilmente i vari passaggi e dinamiche epocali e concettuali, conducendo uno studio unico nel suo genere, sulle ripercussioni nel corso del tempo fino ai giorni nostri di quanto descritto nei testi antichi.
Uno studio d’impressionante attualità che ci fa rendere conto che la Storia andrebbe totalmente riscritta, che la maggioranza delle nostre convinzioni si basano su falsità e mistificazioni, condizionandoci e limitandoci nella nostra libertà, non solo di azione ma anche di pensiero. Lo studio costituisce un prezioso contributo nell'acquisizione di una maggiore consapevolezza e libertà di espressione delle nostre effettive potenzialità.

Maggiori informazioni:
Il lavoro pubblicato rientra nell’ambito delle ricerche di vari autori recentemente pubblicati e conosciuti (soprattutto dai frequentatori del WEB): Mauro Biglino in primis, David Donnini, Enrica Perucchietti, Laura Fezia, Stefania Tosi, Sabina Marineo, Francesco Esposito, Massimo Barbetta, Enrico Baccarini, Riccardo Tristano Tuis, Giulio Perrotta, Pietro Buffa, e tanti altri che sarebbe troppo lungo citare (che troverete nell’esauriente bibliografia del libro oppure citati nell’opera), ma soprattutto di quelli che li hanno preceduti, anche di parecchi decenni, che essendo troppo antesignani non hanno avuto i mezzi e le opportunità disponibili ora, soprattutto grazie alla tecnologia delle comunicazioni, e sono rimasti pressoché sconosciuti al pubblico, perché censurati, osteggiati ed emarginati. Tutti ricercatori appartenenti a quella corrente di studi e di rinnovamento culturale che l'autore definisce di “analisi critica e demistificatoria delle religioni e della storia delle antiche civiltà”.
L'autore ha preferito un approccio divulgativo e propedeutico anziché tecnicistico, ponendosi nei panni di coloro che si accostano a questi autori e studi, privi di una sufficiente base culturale e propedeutica predisponente. Gli autori che si cimentano su questi delicati e prorompenti argomenti (dal forte impatto emotivo, sociale e culturale) ormai sono oltre una ventina, forse già una cinquantina, tenendo conto di quanto il mondo dell'editoria sia dispersivo e tante opere rimangano sconosciute. Ben presto diverranno cento, duecento, trecento, ecc.. Autori allo sbaraglio, che cercheranno un proprio spazio di visibilità approfittando della “moda culturale e sociale del momento”, almeno in rete, perché le istituzioni e i media ovviamente continueranno imperterriti a negare e boicottare l’argomento, faranno finta di niente, come fanno di solito, finché il loro castello di menzogne non gli crollerà addosso.
L'autore ha cercato di agevolare l’approccio di chi si accosta per la prima volta a questi argomenti, ma anche di facilitare la memoria e la consultazione di coloro già avvezzi a questi studi e autori, ma non possono certo ricordare ogni particolare utile, ogni analogia o correlazione, e quindi sia il glossario commentato, che la divisione per argomenti delle varie interessanti note e riflessioni, sia l’evidenziazione in grassetto dei nomi e dei concetti di rilievo, sia la ricca iconografia corredata da un'esaustiva didascalia per ogni singola immagine, consentiranno al lettore una rapida ed efficace consultazione del testo, soprattutto nella versione digitale.
Un testo che integrerà il lavoro degli autori in esso citati, con un valore aggiunto qualitativo e funzionale, e favorirà i lettori nell’ascolto delle loro conferenze e nella lettura dei loro libri, e che potrebbe essere portato con sé per essere consultato quando ci si reca a tali conferenze o mentre si visionano sul WEB e in ogni propizia occasione d’incontro e socializzazione.
Le informazioni, riflessioni e rielaborazioni argomentate fornite nel libro sono molte, interessanti e alcune sorprendenti, se non sempre del tutto inedite, quantomeno risulteranno sconosciute ai più e di un’attualità sconcertante, probabilmente in nessun altro lavoro sono così concentrate, rese accessibili e fruibili tramite un linguaggio semplice e scorrevole, che stimola all’approfondimento. Un libro che non potrà lasciare indifferenti e probabilmente cambierà il modo di approcciare e interpretare la realtà.

Nessun commento: