Benvenuti nel Blog di Claudio Martinotti Doria, blogger dal 1996


"Non nobis Domine, non nobis, sed nomini Tuo da gloriam", motto dell'Ordine dei Cavalieri Templari, Pauperes commilitones Christi templique Salomonis

"Ciò che insegui ti sfugge, ciò cui sfuggi ti insegue" (aneddotica orientale, paragonabile alla nostra "chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane")

"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente è che perdono la salute per fare soldi. E poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere nè il presente nè il futuro. Sono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."
(Dalai Lama)

"A l'è mei mangè pan e siuli, putòst che vendsi a quaicadun" (Primo Doria, detto "il Principe")

"Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci." Mahatma Gandhi

L'Italia non è una nazione ma un continente in miniatura con una straordinaria biodiversità e pluralità antropologica (Claudio Martinotti Doria)

Il proprio punto di vista, spesso è una visuale parziale e sfocata di un pertugio che da su un vicolo dove girano una fiction ... Molti credono sia la realtà ed i più motivati si mettono pure ad insegnare qualche tecnica per meglio osservare dal pertugio (Claudio Martinotti Doria)

Lo scopo primario della vita è semplicemente di sperimentare l'amore in tutte le sue molteplici modalità di manifestazione e di evolverci spiritualmente come individui e collettivamente (È “l'Amor che move il sole e le altre stelle”, scriveva Dante Alighieri, "un'unica Forza unisce infiniti mondi e li rende vivi", scriveva Giordano Bruno. )

La leadership politica occidentale è talmente poco dotata intellettualmente, culturalmente e spiritualmente, priva di qualsiasi perspicacia e lungimiranza, che finirà per portarci alla rovina, ponendo fine alla nostra civiltà. Claudio Martinotti Doria

PER CONTATTI: claudio@gc-colibri.com

Se preferite comunicare telefonicamente potete inviare un sms al 3485243182 lasciando il proprio recapito telefonico (fisso o mobile) per essere richiamati. Non rispondo al cellulare ai numeri sconosciuti per evitare le proposte commerciali sempre più assillanti

Questo blog ha adottato Creative Commons

Licenza Creative Commons
Blog personale by Claudio Martinotti Doria is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.cavalieredimonferrato.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at www.cavalieredimonferrato.it.

COME SOSTENERE LA MIA PERSEVERANTE ATTIVITA' DI VOLONTARIATO. Se avete apprezzato l’impegno e l’originalità dei miei articoli ritenendo che la mia attività divulgativa meriti un sostegno, appena avrete l’opportunità di farlo dedicate qualche minuto e qualche euro per sostenerla, tenendo presente che non ho entrate pubblicitarie e nessuno sponsor (condizione necessaria per mantenersi indipendenti) ed inoltre sono una vittima della riforma previdenziale della Fornero e la mia pensione è stata rinviata al 2024, ed è giusto che lo sappiate fin da adesso che l’importo che mi sarà erogato sarà minimo. Potrete contribuire con una donazione tramite PayPal all’account claudio@gc-colibri.com oppure a questo link: https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_donations&business=Z2M2PAF4N76V6&lc=IT&item_name=Claudio%20Martinotti%20Doria&currency_code=EUR&bn=PP%2dDonationsBF%3abtn_donateCC_LG%2egif%3aNonHosted

Se non siete registrati a Paypal potete effettuare un bonifico bancario all’IBAN IT42M0303222600010000002011 (Credem, filiale di Casale Monferrato)

You can make a donation using PayPal account claudio@gc-colibri.com or at this link: https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_donations&business=Z2M2PAF4N76V6&lc=IT&item_name=Claudio%20Martinotti%20Doria&currency_code=EUR&bn=PP%2dDonationsBF%3abtn_donateCC_LG%2egif%3aNonHosted





Patriă Montisferrati

Patriă Montisferrati
Cliccando sullo stemma del Monferrato potrete seguire su Casale News la rubrica di Storia Locale "Patriă Montisferrati", curata da Claudio Martinotti Doria in collaborazione con Manfredi Lanza, discendente aleramico del marchesi del Vasto - Busca - Lancia, principi di Trabia

Come valorizzare il Monferrato Storico

La Storia, così come il territorio e le sue genti che l’hanno vissuta e ne sono spesso ignoti ed anonimi protagonisti, meritano il massimo rispetto, occorre pertanto accostarsi ad essa con umiltà e desiderio di apprendere e servire. In questo caso si tratta di servire il Monferrato, come priorità rispetto a qualsiasi altra istanza (personale o di campanile), riconoscendo il valore di chi ci ha preceduti e di coloro che hanno contribuito a valorizzarlo, coinvolgendo senza preclusioni tutte le comunità insediate sul territorio del Monferrato Storico, affinché ognuna faccia la sua parte con una visione d’insieme ed un’unica coesa identità storico-culturale condivisa. Se ci si limita a piccole porzioni del Monferrato, per quanto significative, si è perdenti e dispersivi in partenza.

Sarà un percorso lungo e lento ma è l’unico percorribile se si vuole agire veramente per favorire il Monferrato Storico e proporlo con successo come un’unica entità territoriale turistico culturale ed economica …

Tutto va bene, Madama la marchesa ...


Di Claudio Martinotti Doria

I segnali che provengono da tutto il mondo politico economico e finanziario sono inquietanti per non dire allarmanti, e non mi riferisco solo ai dati, che sono più o meno scientemente manipolati e distorti, ma alle interpretazioni e reazioni inadeguate e fuorvianti, o addirittura errate e dannose, sia da parte dei media che della politica di governo.
E' come se a bordo di una nave che affonda si continuasse in parte a ballare e cazzeggiare facendo finta di nulla, per non fare allarmismo e non creare il panico, mentre l'equipaggio schizofrenico perfora lo scafo in alcuni punti per bilanciare e stabilizzare il galleggiamento mentre la nave affonda, altri nel frattempo demoliscono le scialuppe per evitare che qualche passeggero si salvi, forse per una deformata concezione democratica per la quale dovrebbero affondare tutti quanti ...

Gli innumerevoli segnali che si colgono ogni giorno sono sparsi, forniti saltuariamente e quasi mai aggregati ed analizzati con una visione d'insieme, altrimenti sarebbe troppo evidente anche ai non acculturati cosa sta accadendo, cioè un collasso sistemico, altroché crisi o depressione (quest'ultima versione peraltro niente affatto prevalente), per quanto grave, che oltretutto cercano di far credere che riguardi solo alcuni paesi e quindi in fondo sia una crisi geograficamente localizzata.
Fino a qualche tempo fa la salvezza e la differenza nella qualità della crisi era attribuita emblematicamente alla Cina, sembrava che il gigante asiatico ne fosse immune ed avesse le risorse per comprare il mondo intero. Invece adesso è emerso che il sistema bancario cinese è al default, che il paese è indebitato a dismisura (da far invidia agli americani). Pompare denaro a tutto spiano (creato dal nulla) e indurre ad indebitarsi senza freni e consumare compulsivamente, ancor più della FED negli USA, pare non sia una strategia vincente, prima o poi il bluff emerge.


Nel frattempo le intromissioni ed interferenze istituzionali e dei grandi gruppi finanziari mondiali hanno gravemente distorto qualsiasi legge di mercato ed abbattutto ignobilmente il prezzo spot dell'oro e dell'argento (che in fondo sono piccoli mercati, facilmente manipolabili per chi dispone di enormi masse di denaro virtuale che si può spostare in decimi di secondo), intervenendo in maniera assolutamente antitetica rispetto alle naturali leggi di mercato (se solo fosse minimamente libero). Infatti di fronte ad immissione di denaro fasullo (cioè creato dal nulla) da parte di praticamente tutte le banche centrali delle principali economie mondiali (ultima il Giappone), era naturale attendersi che il valore reale dell'oro e dell'argento si impennasse, ed invece è avvenuto il contrario e ripetutamente, proprio per violare gravemente e per l'ennesima volta le leggi di mercato ed ogni forma di etica nelle trasazioni e guadagnare tempo nel protrarsi dell'inganno truffaldino, cercando di allontanare coloro che si erano avvicinati all'oro ed all'argento per cercare di mettere in salvo almeno in parte i propri risparmi, riorientandoli nuovamente verso la spazzatura che viene loro proposta abitualmente.
Charles Ponzi

Così hanno ottenuto l'effetto che chi possiede il fisico, cioè oro e argento reale, se lo tiene ben stretto e non circola più, mentre invece l'unico a circolare è quello di carta, cioè truffaldino, perché non sarà mai consegnato. A questi prezzi a nessuna corporation conviene ricercare altri giacimenti ed estrarre altro oro e argento, i cui costi di estrazione sono già aumentati a dismisura negli ultimi anni, pertanto la produzione si fermerà e potete immaginarvi le conseguenze: lo Schema di Ponzi emergerà in tutto il suo bluff e la truffa esploderà, si scoprirà che l'oro e l'argento di carta, così come in generale la finanza criminale (non quella sana, di cui ormai si sono perse le tracce, ormai remote), è proporzionalmente ed inummerevoli volte superiore al reale, cioè alla ricchezza prodotta e posseduta realmente, si scoprirà che circolano certificati di possesso a distanza e promesse di consegna di quantità che non esistono da nessuna parte, che nessuno è in grado di acquisire e consegnare. Si scoprirà finalmente quanto sia marcio questo sistema monetario e finanziario e di come ha potuto protarsi finora solo con la complicità della politica.
E' come se un agente immobiliare avesse venduto la stessa casa a centinaia di potenziali clienti diversi, che si ritroveranno in mano solo carta straccia … E' come se avessero venduto appezzamenti su Marte convincendovi che fra pochi anni vi costruiranno una base ed inizieranno a colonizzarlo e voi sarete i primi fortunati a trasferirvi … Eppure qualcuno se l'è bevuta questa storiella e tiene il depliant ed il contratto (carta straccia) in casa, custodendolo in cassaforte per evitare che qualche ladro se ne impossessi, non si sa mai … Un sogno che si trasformerà in un incubo allucinante che potrebbe provocare un'insonnia gravissima ...
Come pensate che finirà?

Nessun commento: